“La tua visione diventa chiara solo quando guardi dentro il tuo cuore.

Chi guarda fuori, sogna. Chi guarda dentro, si sveglia.”
Carl Gustav Jung

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram

«Noi siamo usciti fore
del maggior corpo al ciel ch'è pura luce:

luce intellettüal, piena d'amore;
amor di vero ben, pien di letizia;
letizia che trascende ogne dolzore.

Qui vederai l'una e l'altra milizia
di paradiso, e l'una in quelli aspetti
che tu vedrai a l'ultima giustizia.»

(Dante Alighieri, Paradiso XXX, 38-45)

Il significato originario della parola "Sacro" è la parola "importante".

... e quello che voglio dire è importante!

Noi siamo Esseri Spirituali e tutti insieme facciamo un grande Essere Spirituale.

Il fenomeno della vita vissuta non è altro che l'osservazione dell'ombra che noi facciamo nella dimensione del Mondo dalla dimensione dell'Essere. Appare evidente che ogni Essere non può non essere in quanto si trova nello stato di Essere e non può fuggire dall'essere dell'esserci in quanto è Essere che c'è. Questo spiega la dimensione dell'Eterno. Nella dimensione in cui il tempo e lo spazio non sono altro che una unità modulante, il tempo e lo spazio non ci separano più e possiamo finalmente rimanere uniti in un forte abbraccio amoroso nella nostra Forma Singolare di Essere, collegata e unita a tutte le altre Forme, in una reciproca fluttuazione. Ma questo avverrà in modo completo nella dimensione non più terrena, cioè dopo la morte. Nella dimensione dell'Eterno, il prima o il dopo sono solo differenti osservazioni di una sola Realtà. Nella dimensione terrestre che tutti noi viviamo, il tempo e lo spazio ci dividono e ci separano, l'unico modo per essere uniti è scoprire la Verità dell'Esistenza che, ragionevolmente, non ci dovrebbe essere negata in quanto esercitiamo lo stato di Essere. Nel disastro epocale di oggi risulta evidente che non sappiamo stare al mondo e questo ci dice che, dopo millenni, abbiamo perso la conoscenza che ci ha preservato per centinaia di migliaia di anni. Per vari motivi abbiamo perso l'abitudine di vedere il vero. Abbiamo perso la tensione verso il bello e il bene che non può che essere comune. Dobbiamo ritrovarci nella dimensione di quando iniziammo a vivere su questo pianeta cioè quando eravamo bambini. Lo stato originario, quello dei bambini, è quello che ci può salvare e si realizza con una connessione amorosa con tutto, con le persone, gli animali, i vegetali, i minerali, le anime defunte, il mondo, il cosmo e tutto ciò che non vediamo o conosciamo. E' l'imperativo della vita il voler sapere dove siamo, chi siamo e cosa dobbiamo fare per stare bene qui ed ora. Questo modo di stare è il vivere mistico che da bambini abbiamo tutti sperimentato. Connetterci con tutto per stare bene, conoscere per sapere come fare per vivere adeguatamente. Dobbiamo sapere che siamo tutti una sola cosa e che non dobbiamo separarci. Questo sarà il modo di stare degli esseri umani nel prossimo futuro se ci sarà un futuro qui sulla Terra per noi umani. Per non rimanere separati e vivere male, qui nella dimensione terrestre è necessario mantenere la Forma Essenziale della nostra Anima che essendo ben formata come punto di vista sul Mondo, risulta ricalcare il nostro ben-essere che si genera dalla Buona Forma che equivale alla nostra natura. Questa Magnifica Forma si crea in funzione dell'amore che noi diamo e dell'amore che riceviamo. La Forma Originaria è quella dell'Unità unita nell'Ente dell'Uno. Tutto questo per dire ...

AMIAMOCI tutti insieme !!!!  e saremo salvi.

 

Roberto Venturini

© 2020

metempsicosi al tempo del corona virus